Piano Sociale Distrettuale ambito di Chieti, USB presenterà proposte contro degrado sociale e povertà

Chieti -

Si è tenuto, nel pomeriggio di giovedì 6 ottobre, presso la Pinacoteca Barbella, il primo incontro fra l’amministrazione comunale di Chieti e le organizzazioni sindacali del Gruppo di Piano per la redazione del nuovo Piano Sociale Distrettuale 2023/2025 dell’Ambito di Chieti.

Dopo che l’assessore alle Politiche Sociali, Mara Maretti, nella sua relazione ha illustrato i risultati della precedente programmazione 2016/2018 più volte prorogata fino ad oggi, la presentazione del Piano Sociale Regionale e le linee guida del PSD di Chieti per il 2023/2025 abbiamo posto - riportano Teodoro Pace e Romeo Pasquarelli partecipanti in rappresentanza della Confederazione USB di Chieti - l’accento sulla notevole riduzione del budget a disposizione che trae origine dalle minori somme messe a disposizione dal Comune di Chieti negli anni 2019 e 2020 con un taglio di oltre 700 mila euro (da oltre 2,4 milioni a 1,7 milioni).

Chiaramente, insistono Teodoro Pace e Romeo Pasquarelli, nella situazione attuale di rapido impoverimento delle famiglie dovuto prima alla crisi pandemica ed ora alle conseguenze tragiche della guerra ucraina sull’economia nazionale, mantenere almeno i livelli essenziali delle prestazioni è il minimo che si debba pretendere da un Piano Sociale cercando, inoltre, di reperire tutti i fondi che il PNRR potrà mettere a disposizione.

Le rassicurazioni in tal senso fornite dall’assessore Mara Maretti - che nonostante il Comune di Chieti sia oggetto di un pesantissimo Piano di Risanamento dovuto ai debiti prodotti dalle passate amministrazioni di centrodestra, ha ribadito l’impegno suo, del Sindaco e di tutta l’amministrazione a non abbassare assolutamente il contributo del Comune di Chieti al budget del Piano Sociale -costituiscono a parere di Teodoro Pace e Romeo Pasquarelli un punto di partenza importante. Nella redazione del Piano grande importanza e quindi anche risorse adeguate dovranno essere poste su misure di sostegno alle fasce di popolazione, sempre più numerose, che stanno precipitando sotto i livelli di povertà.

In occasione del prossimo incontro - annunciano Pace e Pasquarelli - la USB presenterà, a tal proposito, delle proposte che vanno proprio nella direzione di assicurare tutta l’assistenza possibile e nelle varie forme per contrastare il degrado sociale e le povertà verso cui stanno precipitando tante famiglie teatine.

Segreteria Confederale USB Chieti

Chieti, 7 ottobre 2022

Questo sito usa i cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per migliorare la tua navigazione, per analisi statistiche sull’utilizzo del sito in forma anonima e per usufruire dei servizi di terzi quali la visualizzazione di video e la condivisione dei contenuti sulle principali piattaforme social. Se vuoi saperne di più clicca sul link “Ulteriori informazioni”. Cliccando su "Abilita Cookie", presti il consenso all'uso dei cookie. I cookie tecnici saranno comunque utilizzati